Torna alla lista annunci

R&D ingegnere meccanico

Fib - FAAM



Attività di misure, controllo gestione su nuovi prodotti da sviluppare in laboratorio

Faam realizza sistemi di accumulo di energia ad altissima efficienza energetica per
applicazioni nei settori Mobilita' Elettrica (industriale e automotive), Telecomunicazioni e Smart Grid, sia con tecnologia Litio che Piombo-Acido, dal 1974.
Nel 2013 è stata fondata Fib Srl e Faam è entrata a far parte del Gruppo Seri, per dare
continuità ai suoi progetti e valori. Nasce così il primo progetto di verticalizzazione in
Italia, nel settore delle batterie, che si estende dalle materie prime e semilavorati in
plastica,fino al recupero delle batterie esauste.
Dal 2000 Faam è attiva nell’applicazione della tecnologia Fuel Cell, sia nel campo dei
trasporti che per gli usi stazionari, raggiungendo traguardi importanti nella realizzazione di veicoli ad idrogeno, quali lo Smile Fuel Cell - utilizzato nelle Olimpiadi di Pechino 2008 per la rilevazione delle polveri sottili all’interno dei parchi olimpici-.
Dal 2004, sviluppa sistemi di batterie Litio per le auto elettriche, la cui innovazione
fondamentale sta nel BMS (Battery Management System), unico sul mercato a
rispondere agli standar AUTOSAR ed a proporre un sistema di bilanciamento attivo che
garantisce altissimi livelli di sicurezza e efficienza energetica.
Gli stabilimenti si trovano in Italia ed in Cina, ed è presente in Europa, Asia e Sud America attraverso partner per la vendita e l’assistenza. La principale innovazione delle soluzioni Faam e’ l’altissima efficienza energetica, validata con una serie di brevetti internazionali, che genera mediamente un risparmio del 27% di energia nella ricarica delle batterie.Nel 2017 il Gruppo si quota in Borsa ed acquisisce il complesso di Teverola (Caserta) da Whirlpool Corporation per realizzare, attraverso FAAM, il primo stabilimento di produzione di celle e batterie litio-ione, con una capacità iniziale di circa 300 MWh, per applicazioni industriali, storage, militari e navali. Si tratta del primo stabilimento per la produzione di celle agli ioni di litio.


Candidati
 

Università Politecnica delle Marche P.zza Roma 22, 60121 Ancona - tel (+39) 071.220.1 - fax (+39) 071.220.3023 - e-mail info@univpm.it - P.I. 00382520427